Cinque derive dello yoga di cui facevamo volentieri a meno

No, non si parla della pletora di stili, tecniche, guru e maestri. Qui si è per la democrazia e la diversità. Né ci si sta scagliando contro certi (pur discutibili) criteri di selezione di YogaGlo dove, filtra che ti rifiltra, puoi arrivare a scegliere 10 minuti (filtro: Durata) di yoga per le cosce  (filtro: Body Part) specifico per chi scia (filtro: focus: cross train). No, anche quello va bene: meglio 10 minuti di Quasi-Yoga o di Yoga-Circa che niente. E tutto sommato ci sforziamo anche di accettare con grazia le contaminazioni, quelle formule un po’ fusion (parola da inizio millennio con cui tocca fare pace) che mettono sullo stesso piatto o nella stessa scuola yoga, Pilates e tai chi. E vabbè.

Parliamo però delle derive deliranti. Quelle davvero inaccettabili. Da qualche anno il business dello yoga è talmente vasto e così indiscutibile che – piatto ricco mi ci ficco – è tutta una gara a chi, cavalcando quella che evidentemente vive e/o promuove solo come una moda, lo fa più strano. E allora largo a nomi accattivanti, acronimi fantasiosi e accostamenti improbabili che sembrerebbero avere il solo scopo di riempire le rubriche di novità fitness e, chissà, le tasche di qualche trend watcher. Insomma ecco qualcuna delle “novità” di cui non si sentiva alcun bisogno. Detto questo, liberissimi di provarle.

 

BEER YOGA

Yoga Beer Craze
In this Thursday, Dec. 3, 2015, Reed Patterson practices yoga next to a beer at the Platform Beer Co., in Cleveland. Craft breweries are partnering up with yoga studios around the country as more breweries are hosting classes to attract a new crowd to the bars and yoga studios are using the beer to get more men to try yoga. (AP Photo/Tony Dejak)

Da Miami a Berlino, è tutto un detox & retox, ovvero liberati dalle tossine con la pratica e poi fai di nuovo il pieno con malto e luppolo. Per quelli che pensano che un pincha o un halasana vengano meglio con la pancia piena di birra. E che da brilli l’OM si canti con più vigore.

VOGA

aNEWSL.17.4.15

Strike a pose. Sì, proprio come in Vogue + Yoga, eccovi il Voga, creazione che vorrebbe essere sexy-stilosa della londinese  Juliet Murrell, un passato nella moda e un presente nella fuffa (abbiamo detto “tuffa”, non “truffa”). Visto che gli articoli sulla novità-della-stagione risalgono al 2014, si sperava che il fenomeno si fosse smontato da solo. Ma no: basta andare sul sito per vedere che il Voga non solo è vivo e danza insieme a noi, ma ha in serbo vacanze e retreat per sculettare in Virabhadrasana a Ibiza e a Goa.

YOGA RAVE

Yoga-Rave-6-1024x682

Da Brighton al Brasile, i rave yogici prendono corpo. Un dj set che mixa musica dance con “deep meditative sound healing”, mentre il buio si illumina di collanine fluorescenti e una classe yoga (ovviamente mixata – il correttore automatico mi dava “minata”: e chi sono io per contraddire il correttore automatico? – con diversi stili) prende vita per raggiungere un’illuminazione lisergica. Niente droghe né alcohol però. Solo succhi bio e cioccolato raw. Ambè.

NAKED YOGA

naked-yoga-class-isis-phoenix-blog-young-naturists-america

Ad avvicinare allo yoga quelli che in una shala non ci metterebbero nemmeno un mignolo ci ha pensato la hot girl stilosa di Nude Yoga Girl, che dal suo sito spara asana in black and white come mamma l’ha fatta e frasi ispirazionali. Ma ci sono anche scuole e Meetup che propongono anche a chi ha fisici normali e non , per così dir,e da esposizione, l’ardito accostamento tra pratica e naturismo, per liberare i chakra e soprattutto per liberarsi dai vestiti.

YOGA PER WRESTLERS

ddpyoga_slide-2079503

Sì, avete letto bene. E avete visto bene quel pugno nel logo, che considerare un mudra richiederebbe davvero troppo ottimismo. DDP yoga è lo yoga per maschioni a tutto testosterone, la creatura di un ex wrestler, Diamond Dallas Page, che mischia allegramente pugni, calci e una spruzzatina di asana, tanto per. Namaste.

Per scoprire altri 5 stili altrettanto fuori di testa, vai su 5 stili Yoga terribilmente “fusion”

Annunci

2 pensieri su “Cinque derive dello yoga di cui facevamo volentieri a meno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...